Modalità di accesso Centro di Riabilitazione (Ex Art. 26)

Ambulatoriale, Domiciliare, Semiresidenziale

Le Persone interessate possono richiedere tutte le informazioni sulla Struttura, anche telefonicamente, tramite appuntamento con il Servizio Accoglienza.

L’accesso degli Utenti alle prestazioni erogate dal Centro Armonia è regolato sulla base delle leggi e delle disposizioni vigenti in materia.

Il Paziente interessato ad effettuare una richiesta di trattamento riabilitativo viene informato dalla segreteria circa la procedura che egli deve attivare per accedere ai servizi del Centro, diversa a seconda della ASL di appartenenza del Paziente stesso. 

Età evolutiva

L’accesso avviene tramite visita del Medico specialista di riferimento (NPI) su richiesta del Medico Pediatra di Libera Scelta o su invio da parte di Presidi di terzo livello (cliniche universitarie IRCCS, Presidi ospedalieri multizonali).

Nella prima ipotesi, la prima visita accerta la necessità di presa in carico (aventi diritto) e in caso di positiva accoglienza la proposta di PRI viene inviata al Neuropsichiatra Infantile responsabile del TSMREE (Servizio Tutela Salute Mentale e Abilitazione/Riabilitazione in Età Evolutiva) dell’Azienda Sanitaria Locale di residenza dell’Utente.

Nel caso in cui l’Utente acceda con prescrizione da Strutture di terzo livello, contemporaneamente alla presa in carico, viene invitato ad aprire la cartella presso il TSMREE di appartenenza.

Sono eleggibili al trattamento abilitativo/riabilitativo i minori con disabilità complessa. La complessità della disabilità prevede la predisposizione di un Progetto abilitativo individuale, realizzato da un équipe riabilitativa multiprofessionale.

La durata del PRI è definita dalla Équipe riabilitativa multiprofessionale in accordo con il TSMREE.